• 1 Risposta
Locanda Al Convento invernoDenominazione: “LOCANDA AL CONVENTO” CLASSIFICAZIONE: rifugio escursionistico PERIODO D’APERTURA: stagione estiva dal 01/06 al 30/09 (*) Stagione invernale dal 01/12 al 31/03 (*) (*) nei periodi dal 01/06 al 15/06 e dal 15/9 al 30/09 l’apertura è limitata ai fine settimana in dipendenza dell’esercizio della telecabina che permette l’accesso al Santuario (per informazioni dettagliate è possibile contattare la Promotur S.p.A., società che gestisce l’impianto, al n. 0428/653915) GESTIONE: è affidata al Signor PRESCHERN GIORGIO (“Jure”) già da molti anni, che si avvale della collaborazione d’alcuni dipendenti RECAPITI TELEFONICI: Rifugio Al Convento 0039/(0)428/63184 UBICAZIONE: il rifugio, di proprietà della Parrocchia di Sant’Egidio Abate di Camporosso, è situato sul Monte Lussari nel caratteristico Borgo a quota 1789 s.l.m. adiacente il Santuario dedicato alla Madonna, in Comune di Tarvisio (UD), Frazione Camporosso. DESCRIZIONE DEL LUOGO: Il Monte Lussari è posto al centro della Foresta di Tarvisio, che anche in quest’epoca di modernizzazione e di realizzazione di grandi opere pubbliche ha mantenuto le sue bellezze naturalistiche, anche grazie ad un razionale sfruttamento delle risorse che il bosco produce. A prova di ciò, in quest’habitat stazionano in gran numero tutte le specie d’ungulati (dai cervi, ai caprioli, ai camosci ed agli stambecchi, reintrodotti con successo da circa 20 anni), l’aquila reale ed altri rapaci di taglia minore, i tetraonidi quali il gallo cedrone (simbolo della Foresta di Tarvisio), il gallo forcello, pernici e coturnici, volpi, lepri e marmotte, inoltre saltuariamente sono avvistati in foresta l’orso bruno, la lince ed i cinghiale. Il contesto naturale è di rara bellezza in quanto il Monte Lussari è attorniato da più alte vette facenti parte della catena delle Alpi Giulie, che si estende anche nella vicina Slovenia; si possono ammirare il Mangart, il Monte Cacciatore, le cime di Riofreddo, il gruppo dello Jof Fuart ed il Montasio (la più alta cima delle Alpi Giulie italiane a mq. 2753). A nord al confine con l’Austria inizia la catena delle Alpi Carniche (Karnischen Alpen), facilmente distinguibile il Monte Oisternig, ed in lontananza si può ammirare nelle giornate più limpide la catena degli Alti Tauri, fino al Glossklochner (la cima più alta d’Austria di oltre 3.700 m.). Locanda Al ConventoCARATTERISTICHE: il rifugio è dotato di undici graziose camere (compete di con bagno e doccia autonomi) che possono contenere fino a massimi 30 posti letto, esiste comunque la possibilità di avere altri 20 posti letto nella vicina Canonica (casa per ferie). Il fabbricato è stato interessato negli ultimi anni da lavori di ristrutturazione che hanno permesso di migliorare il comfort offerto agli ospiti, che possono approfittare della cucina tipica offerta dal gestore e servita nella sala da pranzo arredata in tipico stile alpino, dove sono possibili anche convivi di gruppo allietati dalla fisarmonica. Il bar offre momenti di ristoro e relax, e dopo un pranzo si possono assaggiare le ottime grappe bianche ed alla frutta. Mentre d’inverno durante la giornata sciistica garantisce una corroborante sosta tra una discesa e l’altra con panini, panini caldi, thé, jagertee e punch. fotoristo fotogastro Il rifugio organizza dietro prenotazione il cenone di capodanno ed altri eventi per famiglie o gruppi di ospiti. Il rifugio è ottima base di partenza per escursioni estive, turistiche e di grado più impegnativo, attraverso i sentieri che portano: • alla cima del Monte Cacciatore (circa 1 ora e trenta minuti di cammino); • a Tarvisio attraverso la Malga di Lussari, Monte Florianca e Monte Priesnig (circa 2 ore e trenta di cammino); • a Camporosso attraverso la Malga ed il sentiero della Via Crucis (circa 1 ora e trenta minuti) • a Valbruna lungo la mulattiera di accesso al Santuario (circa 2 ora e trenta minuti di cammino) • al Rifugio Pellarini attraverso la Sella Prasnig (circa 2 ore e trenta di cammino) da dove partono molti sentieri che salgono attraverso il gruppo dello Jof Fuart ed ardite vie alpinistiche. Nella stagione invernale fruibile da parte degli tutti gli sciatori esperti la splendida pista “Di Prampero” della lunghezza di oltre 3.500 metri, che parte nelle immediate vicinanze del rifugio e scende fino a Camporosso (a 810 metri di quota s.l.), dove si può risalire al Monte Lussari con il modernissimo impianto di risalita o raggiungere direttamente con opportune piste ed impianti di raccordo il demanio sciabile di Tarvisio. La pista “Di Prampero” è omologata F.I.S. ed ha ospitato importanti manifestazioni agonistiche, quali le Universiadi invernali, gare di Coppa Europa ed altre gare d’interesse nazionale ed internazionale. JURE PRESCHERN è a disposizione per ogni ulteriore dettaglio e Vi aspetta con la Sua simpatia!

Ultima modifica:


One Response to “Rifugio”

    Molto bello spero un giorno di poter venire da quelle parti e di poter usufruire del rifugio

  • E tu, cosa ne pensi?